Al Teatro Nuovo va in scena fino al 19 maggio A Bronx Tale, che ha già conosciuto il successo al grande pubblico grazie alla fortunata trasposizione cinematografica della pièce basata sulla storia del candidato all’Oscar Chazz Palminteri, nel film Bronx (1993), diretto da De Niro. La prima messa in scena a Broadway di A Bronx Tale – The Musical è datata 2007 con la regia di Jerry Zaks,Zaks, con le musiche di Alan Menken, i testi di Glenn Slater e le coreografie di Sergio Trujillo.
Una storia di lealtà e famiglia nella New York degli anni ’60, con la regia di Claudio Insegno, la direzione musicale di Claudia Campolongo e le coreografie di Luca Peluso. Sul palco 23 performer – tra cui il protagonista Marco Stabile – daranno vita a uno spettacolo pieno di numeri dance ad alta energia e di canzoni originali di doo-wop firmate da Alan Menken, il cantautore di Beauty and the Beast, e adattate in italiano da Mario Finulli. 

Ci troviamo nel Bronx ed il gangster Sonny è il mentore di un ragazzino italiano di nome Calogero. Quando il giovane assiste ad una sparatoria, inizia il rapporto duraturo tra lui e Sonny, ma suo padre Lorenzo disapprova questo legame. Calogero cresce sotto l’ala di entrambi gli uomini, diviso tra
l’onestà paterna e l’ammirazione per Sonny. Gli amici di Calogero nel corso degli anni vengono coinvolti in furti, sparatorie e lotte a sfondo razzista. Quando il giovane si innamora di una ragazza afro-americana, le cose si complicano: la sua maturità è segnata dalla tragedia, ma Calogero si rende conto di quanti volti abbia l’amore.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here