Alessandro Preziosi: dentro la mente di Van Gogh come in un thriller psicologico

0
25

Alessandro Preziosi racconta come si è accostato alla figura di Vincent Van Gogh nel testo di Stefano Massini “Vincent Van Gogh L’odore assordante del bianco”, in scena dal 15 novembre al 2 dicembre al Teatro Manzoni per la regia di Alessandro Maggi.

Va in scena al Teatro Manzoni dal 15 novembre al 2 dicembre Vincent Van Gogh – l’odore assordante del bianco, testo di Stefano Massini vincitore del Premio Tondelli a Riccione Teatro 2005.
Lo spettacolo, prodotto da  Khora.teatro, si propone come una sorta di thriller psicologico attorno al tema della creatività artistica attraverso la ricostruzione del serrato dialogo tra Van Gogh, interpretato da Alessandro Preziosi, e suo fratello Theo. 

“Non mi sono fatto influenzare dalle varie trasposizioni cinematografiche sulla vita di Van Gogh. – ha dichiarato Preziosi . Ho semplicemente studiato molto tutto quello che riguarda il personaggio, che vedrete ritratto nel drammatico momento di reclusione manicomio di Saint Paul”.

Al regista Alessandro Maggi è affidato il compito di modulare le infinite e intrinseche variabili di questo toccante testo. 
“Il serrato e tuttavia andante dialogo tra Van Gogh – internato nel manicomio di Saint Paul de Manson – e suo fratello Theo, – spiega il regista – propone non soltanto un oggettivo grandangolo sulla vicenda umana dell’artista, ma piuttosto ne rivela uno stadio sommerso”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here