Abbiamo incontrato Arturo Cirillo alla vigilia del debutto con la maratona “Trilogia Americans” in scena al Teatro Menotti il 24 e 25 novembre. Il viaggio nella drammaturgia americana, iniziato da Arturo Cirillo nel 2013 con l’allestimento de “Lo zoo di vetro”, riunisce insieme in un ideale percorso tre grandi autori del ‘900 (“Lo zoo di vetro” di Tennessee Williams, “Lunga giornata verso la notte” di Eugene O’ Neill , “Chi ha paura di Virginia Woolf” di Edward Albee).

“I tre testi – spiega Arturo Cirillo, regista e interprete – sono accomunati dalla stessa matrice drammaturgica americana e dal fatto di essere stati scritti per quartetti di attori”.

Arturo Cirillo e Milvia Marigliano, in scena in tutti e tre gli spettacoli, sono affiancati da Monica Piseddu (Lo zoo di vetro), Valentina Picello e Davide Enea Casarin (Chi ha paura di Virginia Woolf), Rosario Lisma e Riccardo Buffonini (Lunga giornata verso la notte)

Dal 27 novembre al 2 dicembre continueranno le repliche di “Lunga giornata verso la notte”, di Eugene O’ Neill regia Arturo Cirillo, sicuramente l’opera più conosciuta e rappresentata del drammaturgo statunitense e uno dei massimi capolavori del teatro statunitense del XX secolo, premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1956 (il quarto per O’Neill).

27nov(nov 27)20:3002dic(dic 2)16:30Lunga giornata verso la notteTrilogia AmericansTeatro Menotti

Web Hosting