Carlo Valli: “Il mio Pinocchio adulto nel testo di Marco Avarello”

0
63

Arriva al Teatro Delfino di Milano La Notte di Pinocchio il testo di Marco Avarello diretto da Linda Di Pietro con Carlo Valli, Cristina Giachero, Letizia Letza, Lorenzo Grilli, in scena da giovedì 7 a domenica 10 novembre. Una storia che comincia  dal burattino dispettoso e cattivo diventato un fanciullo in carne e ossa. Sono passati molti anni da allora: Pinocchio, all’ombra del suo mito, è cresciuto ed è invecchiato.  La Notte di Pinocchio è la storia dopo la favola, dopo il presunto lieto fine. Cosa è rimasto della sua infanzia fantastica, quale è stato il prezzo pagato per averla scambiata con una vita reale? In una fredda notte di inverno, Pinocchio nella bottega di falegname ereditata dal padre, deve affrontare alcuni fantasmi del suo passato remoto e fiabesco.

Questo insolito Pinocchio adulto e riflessivo è Carlo Valli, grande attore e doppiatore, voce storica di Robin Williams, interpretazione che nel 1995 gli è valsa il Nastro d’Argento come Miglior Doppiatore.

Accanto a lui Cristina Giachero, la Fata Turchina di cui – rivela Carlo Valli – “inaspettatamente Pinocchio si scopre innamorato”, Letizia Letza (la Volpe) e un Grillo acrobatico interpretato dal giovane Lorenzo Grilli già protagonista di Ragazzi di vita (premio Ubu 2017). Nell’intervista a Top Hat Spettacolo Online, Carlo Valli ci racconta di un “Pinocchio adulto, stanco e sempre più solo”, alle prese con una realtà lontana anni luce dalla favola.

07NOV10

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here