Duda Paiva, danzatore e maestro nella manipolazione di pupazzi riconosciuto in ambito internazionale, torna a Milano e al Verdi – dove manca dal successo dell’apertura di stagione 2012-2013 con Bastard! – per un’unica, imperdibile serata evento, venerdì 27 aprile 2018 con lo spettacolo Blind, in prima milanese.
Lo spettacolo è una miscela unica di movimento e teatro di figura che riesce ad essere divertente e allo stesso tempo toccante e poetico. Un assolo, nato nel 2015, che propone una riflessione leggera e divertente sulla disabilità attraverso l’astrazione della danza e il realismo degli oggetti dove in scena c’è solo Paiva, mentre gli altri protagonisti sono pupazzi di gommapiuma.
Uno spettacolo molto intimo che prende vita da una vicenda personale: durante la sua infanzia infatti Duda è stato colpito da una malattia che lo ha reso temporaneamente cieco.
Il suo percorso di guarigione ha coinvolto sia la medicina sciamanica che quella occidentale.
Blind trasforma questa esperienza in una metafora sulla disabilità, sul rifiuto e sulla sua soluzione.
Con danza, musica, teatro d’animazione, proiezioni, l’artista brasiliano ci accompagna nel suo mondo aiutato da pupazzi di gommapiuma che cantano, ballano e combattono.
Duda appare sul palco tra il pubblico con occhiali scuri e deformato da gobbe che nascondono i suoi magnifici pupazzi: rivive un episodio della sua infanzia, quando, a causa di una malattia, perse temporaneamente la vista. In quell’occasione iniziò a recitare.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here