Dopo la felice esperienza di Filumena Marturano, Liliana Cavani torna a dirigere Geppy Gleijeses in uno dei più famosi classici del novecento, Il piacere dell’onestà di Luigi Pirandello, al Teatro Franco Parenti dal 2 al 12 maggioLo affianca Vanessa Gravina, nel ruolo di Agata, la donna costretta a sposare l’integerrimo Angelo Baldovino, per salvaguardare il suo onore. Disposto ad accettare la finzione e riconoscerne il suo figlio illegittimo dandogli il suo nome, Baldovino è tuttavia deciso a recitare la sua parte di uomo irreprensibile e onesto fino in fondo, ma apparire onesto, in un mondo che non rende affatto facile esserlo, genera inevitabilmente una serie di complicazioni.

Lo spettacolo è una produzione Gitiesse Artisti riuniti in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here