venerdì, Novembre 27, 2020
Home Interviste Incontri Davide Enia: "Questo premio è un gesto di stima verso il lavoro...

Davide Enia: “Questo premio è un gesto di stima verso il lavoro di una molteplicità di persone”

Davide Enia è il vincitore del Premio Hystrio Twister al Miglior Spettacolo della stagione con L’Abisso, tratto dal suo libro Appunti per un naufragio.

-

Davide Enia è il vincitore del Premio Hystrio Twister al Miglior Spettacolo della stagione con L’Abisso, tratto dal suo libro Appunti per un naufragio. Nello spettacolo, lo scrittore e drammaturgo palermitano compie uno struggente viaggio interiore nelle proprie radici, che lo mette a confronto con la tragedia dei migranti nel Mediterraneo.
“Questo premio – afferma Enia – è in qualche modo una testimonianza di effetto, di stima nel confronto del lavoro di una molteplicità di persone”.

Queste le motivazioni del premio, che come ricordiamo viene assegnato dal pubblico con una votazione online:

Da mesi, da quando ho letto Appunti per un naufragio di Davide Enia, nello stesso periodo in cui ho visto L’abisso, che ne è la versione teatrale, provo a mettere insieme due parole per parlarne. (…) l’unica che trovo è (…) “necessario”. Lampedusa e i suoi abitanti sono la prova che si può guardare L’abisso rimanendo umani. (Alessandra Fineschi)

Appunti per un naufragio per raccontare l’esperienza indicibile degli sbarchi. Allora si disse che era un romanzo che dichiarava già nel titolo (con la parola “Appunti”) il fallimento della parola nel raccontare il tempo presente della crisi. Eppure, quando quelle “parole” sono divenute lo spettacolo L’abisso, (…) hanno raccontato la fragilità degli uomini, l’impossibilità di salvare sempre tutti, la difficoltà di parlarne, gli sguardi dei vivi che affondano nel mare. (Eros Razzano)

Non nascondo di aver avuto occhi lucidi e stomaco bloccato mentre leggevo Appunti per un naufragio di Davide Enia. Quando ho visto L’abisso ho riprovato, amplificate, quelle stesse emozioni. Un premio sicuramente meritato. (Simone Ricotta)

Tre (e più!) Urrà per L’abisso di Davide Enia, lo spettacolo che m’ha tirata fuori da casa, che m’ha tirato fuori il cuore dal petto, che m’ha tirato fuori il cervello dal cranio, che m’ha tirato fuori lacrime e sorrisi e rabbia e speranza. (Katia Donato)

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dello spettacolo e partecipare alle nostre iniziative!

Evviva! Ti sei iscritto!

X
X