La nuova stagione di MTM: “Una Milano inclusiva e aperta alla cultura”

    Alla presentazione della stagione di MTM Teatro Isabella Rotti di Top Hat Spettacolo Online ha intervistato Valeria Cavalli, direttrice artistica di MTM;  Rossella Rapisarda e Fabrizio Visconti di Eccentrici Dadarò dal 13 al 23 gennaio al Teatro Litta con Revolutionary Road di Richard Yates nell’adattamento di Renato Gabrielli; Rita Pelusio dal 27 al 29 aprile in scena al Teatro Leonardo il suo poema etico Urlando Furiosa e poi sempre al Leonardo in veste di regista di PapagHeno PapagHena I pappagalli di Mozart; Marta Marangoni, Debora Zuin e Cinzia Spanò di Amleta, associazione di artiste e lavoratrici nato per contrastare la disparità e la violenza di genere nel mondo dello spettacolo, che è appena stata insignita del Premio “Arte e Diritti Umani” da Amnesty International. Dal 26 al 29 maggio andrà in scena al Teatro Leonardo la prima edizione del Festival di Amleta.
    Una stagione che si apre all’insegna del claim “Città Aperta. “Perché finalmente vogliamo vedere una Milano aperta – spiega Valeria Cavalli – una Milano inclusiva, che vede la cultura in primo piano”.

    La stagione completa 2021 – 2022 di MTM