Il Teatro Elfo Puccini ospita “Atir on the road” dal 19 al 24 marzo con Isabel Green, il testo scritto da Emanuele Aldrovandi, su progetto e regia Serena Sinigaglia che vede in  protagonista Maria Pilar Perez Aspa. 

Isabel Green è una star di Hollywood che ha appena realizzato il suo sogno vincendo il premio Oscar come miglior attrice protagonista. Ma il suo discorso di ringraziamento sarà al di fuori di ogni aspettativa, rivelando un disagio interiore, che sfiora anche toni tragicomici.

“Byung-Chul Han – riflette Serena Sinigaglia – descrive la nostra come la “società della stanchezza”. Non esiste più lo scontro-confronto tra padrone e operai, non c’è il nemico da abbattere, la rivoluzione da sognare. Datore di lavoro e lavoratore coincidono: siamo noi stessi. Noi ci imponiamo ritmi lavorativi ed esistenziali degni del peggior modello fordista, noi siamo al contempo schiavi e schiavisti. In eterna “prestazione”, il tempo, tutto il tempo, diventa “produttivo”, una catena perversa che pare inarrestabile. La conseguenza naturale di un siffatto stato di cose è una stanchezza enorme, paradossale, simile alla morte.
Ecco allora spuntare nuove malattie quali la sindrome del “burnout”.
Depressi o isterici, comunque spossati e sfiniti. Da queste premesse è nato Isabel Green”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here