Sabato 2 marzo Shakespeare va in scena al Pime “La commedia degli errori” di e con Daniele Marmi e Alessandro Marini, con la regia di Eugenio Allegri, che già ha calcato il palco del Teatro Pime col suo “Novecento” lo scorso 30 novembre.
La storia vede due coppie di gemelli identici, separati da un naufragio in tenera età.
Antifolo di Siracusa e il suo servo Dromio, alla ricerca dei fratelli smarriti, arrivano ad Efeso, ignari del fatto che proprio lì vivono i loro gemelli, Antifolo e Dromio di Efeso.
Dallo scambio delle identità nasce una serie di incidenti, baruffe, seduzioni incestuose, arresti, presunti tradimenti e furti, in un vortice comico inarrestabile che sembra impossessarsi irreversibilmente dei quattro protagonisti. In questo allestimento due soli attori (Daniele Marmi e Alessandro Marini) interpretano tutti i personaggi della commedia, in un gioco di equivoci drammaturgici che trascende la trama stessa del testo e racconta in fin dei conti anche la storia di due attori, due amici, che trovano nel Teatro il punto d’incontro più alto.
La perdita d’identità e il tema classico del doppio vengono qui rivisitati con sensibilità
contemporanea, mettendo in risalto l’inquietudine amletica che contamina l’intera commedia e raccontando oltre al tema dello scambio, quello di una vera e propria crisi d’identità. 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here