Andrea (Ketty Capra) e Andrea (Christian Kley), sono una coppia con lo stesso nome, ma senza più nulla in comune.
Dopo anni di convivenza, niente sembra più fare da collante tra i due, che si ritrovano polemicamente a recriminare sulle proprie mancanze nel nido di un tempo che fu, con l’immancabile e snervante sottofondo di un rubinetto che perde (citazione cinefila del celebre Scene di un matrimonio di bergmaniana memoria).
L’ultima spiaggia è rappresentata dall’appuntamento settimanale con un’esuberante terapeuta di coppia (Paola Giacometti) che li esorta a trovare dei punti di contatto tra le rispettive personalità. Si va dalle terme – con improbabili momenti di meditazione – allo yoga, dal massaggio di coppia al tango fino una finta prima notte di passione, che non andrà esattamente secondo le aspettative e li condurrà verso un finale inaspettato, in cui scopriranno di avere un unico sorprendente obiettivo in comune.
Concepito come una serie di quadri a due intervallati dalla presenza della terapeuta, La coppia scoppia, scritta da Ketty Capra e diretta da Paola Giacometti, è una divertente pochade 2.0, con un cast affiatato che sostiene le battute sagaci del testo e il ritmo agile della regia, regalando un’ora e mezzo di divertimento che invita a riflettere su molti stereotipi delle relazioni dei nostri tempi.

La coppia scoppia è andato in scena lo scorso 20 marzo al Politeatro di Milano nell’ambito della rassegna “A tutto palco” a cura della stessa Ketty Capra.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here