Tornano in Italia a Milano – al Teatro degli Arcimboldi dal 19 al 24 marzo e a Firenze al Nelson Mandela Forum dal 28 al 31 marzo – i Blue Man Group, i tre uomini blu che con la loro performance art propongono un mix di ironia artemusicateatrodivertimentoenergia e colore, in continuo contatto e scambio con il pubblico.
Nato dalla mente di tre studenti americani (Matt Goldman, Phil Stanton e Chris Wink) nel fervore culturale della New York degli anni ’80, Blue Man Group, è cresciuto a dismisura trasformandosi in un collettivo di artisti e diventando un cult mondiale tanto da entrare a far parte, nel 2017, della famiglia del Cirque Du Soleil.
Dal 1991, anno del suo debutto teatrale all’Astor Place Theatre, a oggi, Blue Man Group ha collezionato milioni di spettatori in giro per il globo, diventando uno tra gli spettacoli più visti al mondo.“Blue Man è quella parte di noi che non vuole smettere di essere curioso – spiegano Chris Wink e Phil Stanton – vuole trovare il modo di essere sempre creativo. E’ per questo che l’Uomo Blu si può considerare cittadino del mondo”.
Lo show dei Blue Man Group trasforma i teatri in magici luoghi colorati. Il massimo divertimento e coinvolgimento è rappresentato dalla splash zone: le prime file della platea sono letteralmente inondate di colore, tanto che gli spettatori vengono omaggiati di un poncho protettivo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here