Monica Faggiani: “Nel mio prossimo seminario il teatro sarà strumento di trasformazione”

0
50

Monica Faggiani prosegue il suo interessante percorso legato al monologo Quel che resta con un appuntamento davvero imperdibile.
Quel che resta sarà in scena a Milano il prossimo 30 novembre alle ore 21 nell’intima e suggestiva cornice de La Corte dei Miracoli. Sempre alla Corte dei Miracoli Monica condurrà nelle successive giornate dell’1 e 2 dicembre dalle 10 alle 18 un Seminario “a prova di mobbing, shocking e altre amenità” dal titolo LIBERA-MENTE PROFONDA-MENTE POSITIVA-MENTE.
Non un semplice laboratorio teatrale o un momento di formazione, ma un interessante percorso introspettivo in cui il teatro sarà utilizzato come strumento ludico per raggiungere la consapevolezza raccontata proprio dalla protagonista di Quel che resta.

Quel che resta nasce da una riflessione sul mobbing che Monica Faggiani sta portando avanti da diversi anni. Un monologo potente e vibrante, che è diventato in pochissimo tempo un piccolo cult teatrale, proprio per il livello di condivisione emotiva che innesca nello spettatore.
I dati statistici ci raccontano che il mobbing è in largo aumento e spesso le “vittime” non ne sono neanche consapevoli. In Quel che resta Monica racconta una storia di “ordinaria follia” come ce ne sono tante… ma spesso sommerse dall’abitudine e dalla difficoltà di parlarne. Una storia in cui la vicenda legata al mobbing viene inserita all’interno di relazioni più ampie in cui si giocano “dinamiche di potere”.
Perché si entra in queste dinamiche? E’ possibile uscirne?
Con lucido disincanto e potente ironia la protagonista cerca di rispondere a queste domande facendoci partecipare alla sua storia, raccontandoci come ne è venuta fuori e soprattutto testimoniando come questa possibilità ci sia sempre per tutti.
Momenti lirici si alternano a momenti di cruda informazione sulle modalità e conseguenze del mobbing e soprattutto a momenti di comicità in cui la protagonista si divertirà a prendere in giro se stessa, le illusioni e le fragilità del nostro tempo.
E la narrazione si apre così a temi quali l’amore, le speranze per il futuro e la capacità di riappropriarsi del proprio destino.
Partendo dai temi trattati nel suo spettacolo, Monica Faggiani proporrà nel suo seminario un affascinante gioco attraverso il Teatro per scoprire chi siamo e come poter ripartire dal nostro presente per essere felici. “Partiamo da una domanda semplice: siamo felici? Se la risposta è si correte fuori e ditelo a tutti perché la felicità è un’onda che si propaga alla velocità della luce. Se la risposta è no, ni, non lo so, forse, chissà, non ci ho mai pensato…allora questo è il seminario che fa per voi”.
Il seminario LIBERA-MENTE PROFONDA-MENTE POSITIVA-MENTE è un percorso adatto a tutti, perché il teatro è lo strumento più importante per la trasformazione. Attraverso l’utilizzo dei miti, tipici del counseling, si realizzerà un’improvvisazione guidata sulla base di microstorie, in modo tale da ricostruire la propria vicenda personale da un punto di vista diverso.
Quel che resta
sarà in scena
venerdì 30 novembre, ore 21:00 alla

via Mortara, 4 – 20144 Milano
MM2 Porta Genova; Tram 2-9-10-14; Bus: 74
Ingresso libero con Tessera Associativa
Prenotazioni: lebetoniche@gmail.comE’ possibile iscriversi al workshop
LIBERA-MENTE PROFONDA-MENTE POSITIVA-MENTE
Seminario a prova di mobbing, shocking e altre amenità
che Monica Faggiani terrà
sabato 1 e domenica 2 dicembre dalle 10:00 alle 18:00
sul sito

Informazioni: lebetoniche@gmail.com Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione


Segui tutti gli sviluppi sulla Pagina Facebook dell’evento

Questo evento è realizzato in collaborazione con Le Betoniche

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here