Va in scena al Teatro Filodrammatici dal 29 gennaio al 3 febbraio Un intervento, un testo del drammaturgo inglese Mike Bartlett, che Fabrizio Arcuri mette in scena per la prima volta in Italia per Rita Maffei e Gabriele Benedetti. Sono loro A e B,  due amici che la pensano inmodo diverso su tante cose, ma che sanno che cosa significa discutere di questioni importanti. 
Un intervento ci fa riflettere su quanto accade nel mondo mentre le nostre vite continuano apparentemente come sempre, fra amori, tradimenti, amicizie, piccoli egoismi quotidiani.
Mike Bartlett, classe 1980, è un giovane pluripremiato drammaturgo inglese, con all’attivo già una trentina di testi e drammi radiofonici per la BBC. Lo spettacolo Cock nel 2010, Carlo III e Bull nel 2015, si aggiudicano il prestigioso Laurence Olivier Award. “5 atti brevi – spiega Frabrizio Arcuri – per riflettere sui nostri comportamenti, sul nostro disagio nelle relazioni, sul nostro disagio nello stare al mondo, nel vivere in questa società, sull’origine stessa di questo disagio”.

A e B sono amici da un po’. Si sono incontrati a un party e non si sono più persi di vista. Sono diversi ma insieme sanno che cosa significa discutere di questioni importanti. Se non fosse che A tende a bere un po’ troppo e B si è fidanzato con la persona sbagliata. O almeno, è quanto pensa A. A pensa che quella relazione finirà male. B pensa che A abbia un problema con l’alcol. La situazione degenera quando A partecipa a una marcia contro l’intervento militare del governo in Iraq e B dichiara invece di essere a favore di quella guerra. Un intervento è un testo contemporaneo che parla di temi del nostro tempo. Chiama in causa le coscienze su temi di politica internazionale, sugli interventi armati che provocano guerre civili in altri Paesi. Sul copione l’autore precisa che A e B possono essere interpretati da attori di qualsiasi età, genere, etnia. 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here