sabato, Agosto 8, 2020

“Verso Tebe” viaggio nel mito firmato Bruni-Frongia

Dall’11 febbraio al 2 marzo debutta all’Elfo Puccini di Milano, in prima nazionale, Verso Tebe, Variazioni su Edipo, un concerto di voci, un viaggio attraverso un mito che ci interroga da più di duemila anni. Da Sofocle a Seneca, da John Dryden e Nathaniel Lee a Hugo von Hoffmasthal e ancora Thomas Mann, Jean Cocteau, Steven  Berkoff. La storia di Edipo attraverso i secoli diviene lo specchio in cui si riflettono le inquietudini di chi l’ha riletta. Uno spazio di rappresentazione libero, il punto di congiunzione di tre strade, l’incrocio verso Delfi, uno spazio in cui gli spettatori (sui tre lati della scena) si vedano fra loro, lo spazio di una comunità. Ad abitarlo quattro attori per i personaggi e il coro – Edoardo Barbone, Ferdinando Bruni, Mauro Lamantia e Valentino Mannias – una colonna sonora che costantemente li accompagna e abiti, tessuti e stracci che richiamano certe opere dell’arte povera di Jannis Kounellis. Verso Tebe è la prima tappa verso la messa in scena del testo di Sofocle che è all’origine di queste cento variazioni e che a sua volta è la variazione di narrazioni ancora più antiche.

11feb01marVerso TebeTeatro Elfo Puccini

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dello spettacolo e partecipare alle nostre iniziative!

Evviva! Ti sei iscritto!

X
X