Senza filtro al Teatro Litta dall’1 al 3 novembre è un invito a conoscere il “dietro le pagine” di una donna che fu un inno alla Vita e all’Amore,  quell’Alda Merini condannata e salvata dalla sua poesia. Protagonista Rossella Rapisarda che è autrice del testo con il regista Fabrizio Visconti.

1 novembre. È “la notte dopo”. L’ultimo appuntamento per chiudere una storia, per mettere un finale a un libro di appunti scritti giorno per giorno, attimo per attimo, battito per battito. Pagine che in un istante volano via. Il luogo dell’appuntamento: il Bar Charlie, sui Navigli di Milano, dove l’Alda passa giornate a scrivere, parlare, ridere, incontrare, fumare, consumare la sua voglia di stringere in mano una vita troppo spesso lontana dal mondo. I protagonisti: un angelo custode e “l’Alda”. Ma oggi è “dopo”. 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here