“Singin’ in the rain”: le interviste ai protagonisti e i video dello showcase

0
69

Dal 15 novembre Stage Entertainment porta in scena al Teatro Nazionale Singin’ in the rainquello che è considerato dall’American Film Institute “il miglior musical di tutti i tempi”.  Uno dei primi esperimenti di cinema nel cinema e apice della carriera dell’iconico Gene Kelly,  Singin’ in the Rain mostra i retroscena della Hollywood alla fine degli anni venti, nel periodo di passaggio dal cinema muto al sonoro. Dopo il debutto teatrale nel West End londinese nel 1983, Singin’ in the Rain ha ben presto preso il largo su i palcoscenici di tutto il mondo. Le bellissime musiche originali sono di Nacio Herb Brown e le liriche di Arthur Freed. 

Questa versione italiana (tradotta e diretta da Franco Travaglio, con l’eccezione di Singin in the rain) si avvale della regia di Chiara Noschese, delle coreografie di Fabrizio Angelini e vede in scena alcuni dei nostri migliori performer del momento.

Alla conferenza stampa di presentazione abbiamo incontrato per voi i protagonisti: Giuseppe Verzicco (Don Lockwood), Gea Andreotti (Kathy Selden), Mauro Simone (Cosmo Brown), Martina Lunghi (Lina Lamont) Massimo Cimaglia (il produttore R.F. Simpson) e Roberto Vandelli (il regista Roscoe Dexter). “Oltre alle caratteristiche giuste che hanno trovato in me – ironizza Giuseppe Verzicco – penso di aver passato il provino, perché ho fatto sentire sereno chi mi ha scelto”. “La cosa buffa – ironizzano Martina e Gea – è che a dispetto della storia che vede Kathy doppiatrice di Lina nelle parti cantate – noi due ci incontriamo pochissimo in scena”. “Per il personaggio di Cosmo – precisa Mauro Simone – devi avere un ottimo fiato e sostegno e mettere in moto davvero tanta energia”. “Per chi come noi è cresciuto con i passaggi in tv del mitico film è davvero un’emozione partecipare a un musical come questo – confessano Roberto Vandelli e Massimo Cimaglia. 

Per chi ancora non lo conoscesse la trama è incentrata sulle vicende di Don Lockwood, un’acclamata stella del cinema muto che, insieme alla splendida Lina Lamont, forma una delle coppie più ammirate dello show business. Peccato che Lina, in realtà, sia una starlette viziata e insopportabile. L’avvento del sonoro porta un ulteriore grattacapo a Don e al produttore R.F. Simpson: la voce di Lina, infatti, è sgraziata e squillante. Ecco, quindi, arrivare la dolce Kathy Seldes, forse meno appariscente, ma decisamente più talentuosa di Lina. In gran segreto, Kathy doppierà la bionda star che nel frattempo, ingelosita dalla storia d’amore tra lei e Don, ne combinerà di tutti i colori pur di mettere i bastoni tra le ruote alla sua antagonista. La resa dei conti arriverà alla prima del film “Il Cavaliere della Danza”, durante la quale Lina verrà smascherata nella maniera più esilarante e plateale che ci sia. 

Di seguito due video dello showcase presentato alla conferenza, con tanto di pioggia in scena e i celebri numeri di tip tap.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here