Si rinnova l’appuntamento con Italy Bares, evento che dal 2019, grazie all’intuizione e alla Direzione Artistica di Giorgio Camandona, è sbarcato in Italia con un crescendo di interesse da parte del mondo delle istituzioni e degli artisti con un consenso che ha fatto registrare il tutto esaurito lo scorso anno al Teatro Repower di Milano con lo spettacolo Rewind.

Il nuovo musical dal titolo Secondo Tempo andrà in scena l’11 maggio al Teatro Repower,anche per questa quarta edizione con Anlaids Lombardia ETS nel doppio ruolo di produttore e beneficiario, con la finalità di raccogliere fondi per combattere HIV, AIDS e sensibilizzare il pubblico per una cultura della prevenzione, contro ogni forma di stigmatizzazione.

Nuovamente sotto la regia di Mauro Simonesi riuniranno importanti coreografi e i migliori performer del panorama artistico italiano. Italy Bares è riuscito in soli quattro anni a raccogliere intorno a questo progetto una community di artisti, creativi e tecnici che lo supportano, tutti a titolo gratuito, nell’impegno e nella finalità di una cultura di sensibilizzazione contro ogni pregiudizio. A breve verranno svelati i nomi degli ospiti speciali che parteciperanno alla quarta edizione.

Secondo tempo, con i testi di Elisabetta Tulli e Guglielmo Scilla, è un progetto realizzato grazie alla collaborazione tra Anlaids LombardiaCompagnia della Rancia e con il supporto di Stage Entertainment. Il titolo del nuovo spettacolo prende spunto dal mondo sportivo, in particolare da quello del calcio, per parlare di inclusione e condivisione contro i tabù e i pregiudizi che non risparmiano nessuno e che ancora oggi, purtroppo, sopravvivono all’interno di questo ambiente.

Italy Bares si ispira a Broadway Bares, progetto americano del regista e coreografo Jerry Mitchell, che nel 1992 dà vita a questo charity show in risposta alla crisi provocata da HIV e AIDS e diventato poi un appuntamento annuale per star e performance internazionali uniti in favore della stessa causa.

Lo spettacolo Rewind, in scena lo scorso anno, ha permesso di raccogliere 124 mila euro a favore di Anlaids e ha visto la partecipazione di oltre 90 performer sul palco, 86 persone fra creativi, tecnici, organizzatori e la partecipazione straordinaria di due artisti come Filippo Timi e Malika Ayane.

Di HIV, di AIDS, di infezioni sessualmente trasmissibili e di nuove infezioni è necessario continuare a parlare, per diffondere una cultura del benessere, in tanti luoghi e in tutti i modi possibili. Anche per questo parlarne a teatro, grazie a Italy Bares è così importante, per combattere insieme paura, stigma, pregiudizio e solitudine.

Tutte le attività social che ruotano intorno al progetto Italy Bares sono coordinate da TheDigitalisti in collaborazione con MBRO Digital.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here