Torna dal 22 al 28 febbraio torna in scena, al Piccolo Teatro Strehler, La tragedia del vendicatore, una produzione del Piccolo Teatro di Milano con la regia di Declan Donnellan.

Il pubblico ha applaudito al Piccolo Teatro le sue geniali regie di testi shakespeariani, Cymbeline nel 2007, Macbeth nel 2010 e Racconto d’inverno nel 2016. Ora, con La tragedia del vendicatore del giacobita Thomas Middleton, Declan Donnellan, uno dei più grandi registi europei, Leone d’Oro alla carriera, dirige per la prima volta una produzione per il Piccolo, con interpreti italiani, puntando su una compagnia giovane (l’età media non supera i 30 anni), in grado di restituire l’energia dirompente e minacciosa del testo.
“La tragedia del vendicatore – spiega Declan Donnellan – ci parla di un governo corrotto, invischiato in loschi affari, di un popolo che si compra al prezzo dei beni di consumo. Descrive una società ossessionata dal sesso, dalla celebrità, dalla posizione sociale e dal denaro, dominata dal narcisismo e da un bisogno compulsivo di auto rappresentarsi per convincere gli altri – ma soprattutto se stessi – di essere buoni e belli”.

Dopo le recite milanesi, lo spettacolo sarà in tournée a Londra (Barbican Theatre, dal 4 al 7 marzo), a Madrid (Teatro Valle-Inclán, dall’11 al 14 marzo) e a Sceaux, Francia (Les Gémeaux, Scène Nationale, dal 18 marzo al 2 aprile).

Di seguito i link la presentazione dello scorso anno con alcuni stralci video degli interventi di Donnellan e la recensione dello spettacolo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here