Home Prosa “Una specie di Alaska” con la regia di Calindri

“Una specie di Alaska” con la regia di Calindri

0
20

Per dieci anni, fra il 1917 e il 1927, una grave epidemia di encefalite letargica (malattia del sonno) invase il mondo. Circa cinque milioni di persone furono colpite dal male. Poi l’epidemia scomparve, improvvisamente e misteriosamente così come era sopraggiunta. Una minuscola parte dei malati sopravvisse, in una sorta di perpetuo torpore, fino al 1969, quando un nuovo farmaco, dopo interminabili ricerche, la L-
dopa, permise di risvegliarli. A questa curiosa serie di avvenimenti si ispirò Harold Pinter per la scrittura di Una specie di Alaska che sarà in scena a Factory32 dal 1 al 3 marzo con Natascha Padoan, Matteo Banfi e Asia Morellini diretti da Gabriele Calindri.

Harold Pinter ha scritto un’opera farcita di pause e silenzi, nei quali l’apparente nulla è colmo di umanità – spiegano Calindri e le due aiuto registe Laura Zaninetti e Barbara Villa. A tratti un’umanità ferita, a tratti stanca, a tratti decisa a cambiare, a tratti costretta a rassegnarsi. Ma lo sforzo che vi chiediamo è mirato a vedere come al termine di un viaggio a dir poco terribile, una persona possa ritornare alla vita. Come possa dire “GRAZIE” per essere tornata tra di noi“.

Dall’1 al 3 marzo 2024

venerdì e sabato ore 19.30 – domenica ore 16.30

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here