Vincenzo Salemme e la difficoltà di essere buoni “Con tutto il cuore”

0
55

Vincenzo Salemme ci racconta la sua nuova commedia “Con tutto il cuore”, in scena al Teatro Manzoni di Milano dal’11 dicembre all’1 gennaio, incentrata sulla tragicomica vicenda di un professore a cui è stato trapiantato il cuore di un delinquente. Il poveretto si vedrà costretto dagli eventi a vendicarlo, trasformando radicalmente la sua indole pacifica e mite.

Vincenzo Salemme torna al Teatro Manzoni dall’11 dicembre al 1 gennaio con la sua nuova commedia “Con tutto il cuore”. Protagonista Ottavio Camaldoli, un uomo mite, un professore, “una delle categorie più sbeffeggiate dei nostri tempi”, che subisce un trapianto di cuore, ma non sa che il suo nuovo cuore è quello di un temibile delinquente, Pasquale Mangiacarne, il quale ha lasciato come ultima volontà che colui che ha ricevuto in dono il suo cuore possa vendicarlo. “Oggigiorno è più facile essere cattivi che buoni – sostiene Salemme – La bontà ha bisogno di prove, perché le persone non ti dicono buono se non gli regali qualcosa”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here